Seguimi su Facebook Seguimi su Instagram Seguimi su Pinterest Seguimi su Youtube Seguimi su Twitter Scrivimi una email
Handmade Jewelry - Gioielli fatti a mano

05/09/18

Acquisto del gioiello, cosa ci spinge e alcune motivazioni


Sembra una domanda banale, ma la verità è che scegliamo di comprare un gioiello per una serie di ragioni.
In quella che è la mia esperienza, ho capito che i gioielli vengono in scelti per una o più di una delle seguenti motivazioni:
  • per accompagnare un look;
  • per concentrare tutta l'attenzione su di sè;
  • per un colpo di fulmine;
  • perché piace il colore, lo stile, ecc.;
  • perché è un pezzo unico;
  • perché ci richiama qualcosa di piacevole (un ricordo, una sensazione, una persona);
  • per un regalo da fare.
Vediamo insieme queste motivazioni.

Il regalo da fare è delle più classiche ragioni per cui si regala un gioiello: occasione speciale, compleanno, anniversario, pensierino e così via. Bisogna conoscere i gusti della persona che riceverà il gioiello per avere una buona dose di certezza che il regalo possa essere sinceramente apprezzato. Vanno bene anche stili un po' diversi, ma non un gioiello troppo distante dal modo di essere di chi lo riceverà.
Un esempio: se Sara è abituata a collanine corte, leggere, molto minimal, difficilmente indosserà con soddisfazione una collana pesante, lunga, grossa e vistosa anche se è la collana più bella del mondo.
Il mio consiglio è, quindi, quello di scegliere qualcosa che si avvicini allo stile di chi riceverà il gioiello e che abbia dei colori che possono essere amati. Si può dare un colpo al cerchio e uno alla botte e cioè scegliere un gioiello che abbia uno stile uguale ai gioielli indossati da chi riceverà il regalo ma scegliere colori diversi o un po' insoliti, oppure fare il contrario e cioè stile un po' diverso ma nei colori preferiti. Nel caso di Sara, per esempio, potrebbe andare bene un ciondolo nei suoi colori preferiti, che non sia troppo grande né vistoso, portato con una catenina sottile minimal ma leggermente più lunga rispetto ai suoi standard.

Le motivazioni "del cuore" sono quelle prettamente sentimentali. Rientrano il colpo di fulmine, il richiamo dato dal gioiello di qualcosa di piacevole (come un ricordo, una persona, una sensazione, ecc.) e anche il classico "mi piace" riferito al colore e allo stile del gioiello. Non c'è molto da dire nello specifico perché sono motivazioni che dipendono da persona a persona, dai gusti e dal proprio percorso di vita.
Il colpo di fulmine è quello che già conosci e l'ho visto bene con i miei occhi durante i miei passati mercatini: occhi grandi e luccicanti, sorrisone, sguardo con i cuoricini.
Ricorda che bisogna sempre seguire il cuore e gli amori travolgenti!

Le motivazioni "modaiole" sono quelle che riguardono gli outfit e, in alcuni casi, anche il rapporto con terze persone. Faccio rientrare in questa categoria il gioiello che si accompagna a un abito per un'occasione, classico esempio quello delle future spose, ma anche di chi si laurea o di chi vuole valorizzare un certo outfit, anche casual o sportivo.
Rientra in questo grande macro-gruppo, anche la scelta di un gioiello, magari più importante, che riesca a catturare l'attenzione di altre persone e in quel caso, per non strafare soprattutto se il gioiello è davvero molto vistoso, bisognerebbe bilanciare il tutto con una mise semplicissima.
Ultimo, ma non meno importante, è la scelta di un particolare gioiello perché è un pezzo unico o fa parte di una collezione costituita da pochi pezzi. In questo caso si ha la voglia di avere qualcosa che nessun altro ha, qualcosa che sia raro e unico.

Il prezzo è irrilevante quando la motivazione, specialmente se sentimentale, è molto forte. Parto dal presupposto che se non si ha la possibilità economica di comprare da Tiffany o da Cartier, nessuno entra in questi negozi per comprare e al massimo si guardano le vetrine. Ecco, in questi casi il discorso delle motivazioni non ha ragione di esistere perché, appunto, non si è intenzionati ad acquistare. Quindi, tutto il mio discorso vale per quei gioielli il cui range di prezzo è fattibile o, per quanto caro, non è impossibile. E lì, te lo assicuro, non ci sono freni né catene se la motivazione c'è.

Secondo me, la motivazione più grande e che fa veramente la differenza è il colpo di fulmine. Quando già dal primo sguardo si crea un feeling con il gioiello, quando il gioiello ti fa dire "Lo voglio!" a prescindere dall'abito, dalle occasioni, da tutto il resto, allora è il monile da comprare.
Il gioiello deve renderci felici, deve farci sentire ancora più belle, deve esaltarci. Se l'idea di acquistarlo ti fa sentire soddisfatta, felice e appagata, è fatta... acquistalo e non te ne pentirai!
L'amore, si sa, è il motore del mondo e vale la stessa cosa anche se riferito ai nostri monili!

E adesso dimmi, a te cosa spinge ad acquistare un gioiello? Fammelo sapere nei commenti!


Nessun commento:

Posta un commento