Seguimi su Facebook Seguimi su Instagram Seguimi su Pinterest Seguimi su Youtube Seguimi su Twitter Scrivimi una email
Handmade Jewelry - Gioielli fatti a mano

11/10/18

Vocabolario dei gioielli: Anelli

 

Altro appuntamento con il Vocabolario dei gioielli, stavolta è il turno degli anelli.
L'anello, come ogni altro monile, può essere realizzato in metallo, pietre dure, ma anche vetro, legno, osso e altri materiali. Può essere indossato su qualunque dito della mano, ma prevalentamente viene indossato sull'anulare o sul dito medio.
Gli anelli sono molto amati perché spesso rappresentano la vera di fidanzamento o quella nuziale, quindi si caricano del significato d'amore tra due persone. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che in passato gli anelli erano segno della nobiltà, di cariche religiose e, più in generale, rappresentavano il potere (li ritroviamo spesso anche nei romanzi fantasy!).

Vediamo insieme quali sono i vari tipi di anelli:
  • anello solitario (solitaire ring), è probabilmente l'anello più diffuso e amato perché spesso è quello che viene regalato per il fidanzamento. E' composto da una fascia in metallo pregiato con un diamante o un'altra pietra dura di alto valore;
  • trilogy, è un anello simile al solitario ma composto da tre pietre, di solito diamanti;
  • anello verretta o riviera (eternity ring oppure rivère ring), è una fascia di metallo incastonata con pietre dure. Se l'incastonatura non segue tutta la circonferenza si parla di mezza verretta (half eternity). Alcuni differenziano l'anello verretta da quello riviera per il numero delle pietre che dovrebbero essere solo cinque per il primo, mentre il riviera è a giro completo. E' una distinzione che non fanno in tanti e i due termini sono spesso sinonimi;
  • anello a fascia (band ring), ha in genere una banda più grande rispetto ad altre tipologie di anello. Questo spazio in più può essere usato per decorazioni più appariscenti;
  • fede nuziale (wedding ring), è il classico anello a banda liscia, realizzata in oro, e con incisione interna;
  • toi et moi o anche contrarié (contrarié ring), è un anello composto da due pietre simili, anche di colori contrastanti, messe una di fronte all'altra;
  • falangina (midi ring), è un anello con un diametro più piccolo del normale perché si indossa solo sulla prima o seconda falange del dito. E' uno degli anelli più alla moda del momento, di norma è liscio, senza pietre e molto sottile;
  • trinity (triple ring), è un anello composto da tre bande di metallo in colori differenti. Le bande si intersecano tra loro;
  • anello multi fascia (puzzle ring), è come il trinity ma composto da più bande;
  • anello con segreto (poison ring), diffuso al tempo del Medioevo perché spesso conteneva del veleno, oggi rappresenta una piccola opere d'arte ed è fatto proprio per essere notato. Sono anelli composti da una sorta di scrigno che si apre e all'interno può esserci una pietra, un simbolo, un messaggio;
  • anello da cocktail (cocktail ring), sono anelli grandi, molto vistosi e colorati, nati ai tempi del proibizionismo americano degli anni '20, quando erano vietate le bevande alcoliche. Tale divieto comportò la nascita di feste clandestine (i cocktail party) in cui si beveva e le donne, che in quel periodo godevano di maggiore libertà, indossavano questi tipi di anelli come simbolo glamour dell'eccesso;
  • anello aureola (halo ring), è un anello a metà strada tra il solitario e la mezza verretta. E' composto da una pietra centrale e piccole pietre incastonate su metà banda;
  • anello pavé (pave ring), ne esistono di diversi forme. In linea generale è un anello a fascia più larga sul davanti e più piccola sul retro, un po' rotondeggiante. La fascia è tempestata di piccole pietre dure o diamanti;
  • anello da uomo (signet ring), al giorno d'oggi non è un vera e propria categoria perché le forme sono diversissime. In passato, però, la sommità era spesso a forma di rettangolo o quadrato con qualche simbolo araldico, religioso o anche con pietre dure, quelli di forma tonda venivano spesso usati per sigillare la ceralacca. Oggi viene usato nei paesi anglosassoni per celebrare la maturità al college o la laurea, nelle leghe sportive americane viene usato per celebrare il campione e il suo team;
  • anello con ciondolo (charm ring), è un anello a fascia che è decorato sulla sommità da un pendente;
  • anello da cucchiaio (spoon ring), è apparso nel XVII secolo in Inghilterra ed è creato a partire da un cucchiaio piegato in modo da formare un anello;
  • anello con montatura a tensione (tension ring), è simile al solitario. La differenza sta nel fatto che la pietra sta ferma grazie alla tensione delle due sommità della fascia disposte, talvolta,  quasi a incrocio;
  • anello cammeo (cameo ring), è un anello composto da un cammeo centrale. La fascia dell'anello può essere sottile o larga, decorata o liscia;
  • anello di Claddagh (claddagh ring), è un anello della tradizione irlandese che rappresenta amore (il cuore), amicizia (le mani) e lealtà (la corona). Veniva tramandato di madre in figlia, oggi viene usato talvolta come fede nuziale. Il nome deriva da un villaggio irlandese. A secondo di come e in che mano viene indossato, l'anello può rappresentare la ricerca di un legame sentimentale, un legame sentimentale in corso, il fidanzamento ufficiale o il matrimonio;
  • anello giardinetto (giardinetti ring), apparso nella seconda metà del XVIII secolo, presenta una sommità decorata in stile fiorito contenente varie pietre dure.
Ho cercato di elencare gli anelli più diffusi, più qualcuno dalla storia interessante. Ti è piaciuta questa carrellata di anelli? Ne hai un preferito? Lasciami un commento per dirmelo.
Alla prossima!


Nessun commento:

Posta un commento